Storia di un'amante

Copertina io sono l'altra La storia di questo romanzo rosa è una storia sentita già mille volte: una ragazza vicina ai trent'anni si imbarca in una storia d'amore con un uomo sposato. Inizia così la trafila delle centinaia di sms, degli appuntamenti clandestini, delle serate e delle nottate passate ad aspettare prima l'uomo che tanto la affascina, poi l'annuncio che ha finalmente lasciato sua moglie. Come andrà aa finire questa storia? Onestamente non lo so, perché non l'ho letto il libro.

Quando però mi sono imbattuta nel romanzo, hanno cominciato a frullarmi in testa molti ricordi e molte domande. Una mia amica si era imbarcata in una relazione simile (so cosa state pensando, ma era davvero una mia amica, non la sottoscritta, giuro) ed era felicissima. I primi tempi, almeno. A lei non interessava sposarsi, pur essendo innamoratissima dell'uomo in questione. Aveva già un matrimonio alle spalle.

Quello che per le altre era un tormento (aspettare, sperare, incontrarsi solo in alcune occasioni) per lei era una scarica di adrenalina e anche una sfida, un mettersi alla prova per non essere scoperta. Di tutta la situazione viveva molto il lato ludico. Allora mi sono chiesta: per vivere il tradimento o per vivere una relazione clandestina senza esserne logorati o schiacciati è indispensabile possedere il gusto del gioco e dell'avventura?

Quelle che soffrono sono forse solo le donne in attesa di un principe azzurro e di una relazione che duri per sempre? Che ne pensate? Conoscete ragazze o donne che riescono a non farsi coinvolgere troppo? Che non hanno intenzione di sposarsi e che non hanno problemi a condividere un uomo con un'altra donna, una moglie, che avrà sempre la precedenza (e ci mancherebbe) nelle feste comandate e nei momenti di emergenza? Mi rendo conto che si rischia di cadere nei luoghi comuni o di risultare offensivi sia nei confronti delle mogli che delle amanti. Non ve la prendete se però mi chiedo: come è possibile che ancora oggi crediamo alla vecchia storia del mia moglie non mi capisce?

Autore: Els Quaegebeur
Titolo: Io sono l'altra
Editore: Piemme
Anno: 2009
Pagine: 256
Prezzo: € 10,00
ISBN 978-88-566-0963-9

  • shares
  • Mail