Le flip flop ti salvano la vita

Avevo detto che allo stiletto non avrei mai rinunciato? Ho cambiato idea.
Tutto dopo aver sentito la notizia della donna americana salvata dalle sue flip flop.
Lo ammetto, nutro profonda avversione per le ciabattine rasoterra a infradito il cui uso riesco a contemplare solo a bordo piscina (purché non si tratti di una festa, è ovvio). Ma morire arrostita su tacchi mozzafiato è un’idea che mi alletta ancora meno.

I fatti sono di quelli che fanno pensare ai filmetti estivi di produzione americana: storia vera, gente comune, una tragedia si abbatte sulla perfetta provincia americana e via dicendo.
Scena: Marie Drackert se ne sta a casa sua, indossando le sue comode infradito di gomma, e guarda la TV quando un fulmine si abbatte sull’isolato, si infila giù per il suo camino e piomba nel bel mezzo del salotto.

Se non avesse avuto le sue brave ciabattine a salvarla dalla tremenda scarica elettrica si sarebbe incenerita.
Ora, io non vivo in una zona soggetta a simili catastrofici fenomeni atmosferici - almeno spero - e comunque allo stiletto non rinuncio, però guarderò con tutt’altro occhio le tanto bistrattate flip flop.

  • shares
  • Mail