Lo stretching per la schiena e gli esercizi da fare in casa

Per dare un po’ di sollievo alla schiena basta un po’ di ginnastica, anche fatta a casa la sera prima di andare a letto. Lo stretching non è faticoso, ma salva da diversi disturbi.




Lo stretching per la schiena non è solo semplice ma è anche molto piacevole. Sono, infatti, esercizi molto facili e molto statici, che possono aiutare ad allungare la muscolatura e a tenere lontane le tensioni.

L’esercizio del gatto è molto famoso e fa benissimo in caso di scoliosi, di ernia e lombalgia. Bisogna mettersi nella classica posizione a gattoni e poi inarcare la schiena fino a mettere in tensione i muscoli dorsali. Creando l’arco dovete abbassare la testa. In modo dolce, poi fate il movimento inverso: alzate la testa e schiacciate il dorso verso il pavimento.

Tornate poi nella posizione iniziale e portate il busto eretto (dovete essere in ginocchio). A questo punto alzate le braccia e chinatevi in avanti. Dovete far scivolare il busto e le braccia più lontano possibile, sentendo proprio tutti i muscoli della schiena allungarsi.

Ora seduti con la schiena dritta e le gambe divaricate. Appoggiate un piede al ginocchio e piegatevi in avanti per abbracciare la caviglia della gamba distesa. Mantenete la posizione per 20 secondi. Ripetete 3 volte per gamba.

L’ultimo esercizio è da fare seduti su una sedia. Gambe chiuse, piegare il busto in avanti espirando e allungando le braccia in avanti fino a cingere le caviglie. Tornare seduti inspirando. Ripetere dieci volte. Questo potete farlo se state lavorando a una scrivania e avvertite un po’ di dolore alla schiena, soprattutto nella zona lombare.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail