Pink Talent: Sylvia Ji, pittrice delle donne


La talentuosa protagonista della nostra rubrica in rosa oggi è una giovanissima artista americana. Californiana, per la precisione. Si chiama Sylvia Ji ed è una pittrice.
Nata a San Francisco nel 1982, dopo studi artistici inizia un percorso artistico incentrato sulla figura femminile. Disegni, dipinti e illustrazioni hanno per protagonista una donna eterea e carnale allo stesso tempo, provocatoria ed evanescente.

La prima cosa che mi ha colpita del lavoro di questa giovane artista sono state le lunghe chiome pink. Ma arrivano dritte al cuore anche le sensazioni quasi tattili che trasmettono le figure sinuose su sfondi estremamente vividi e saturi di colore, che a tratti ricordano scenari un po’ naif un po’ psichedelici e non mancano i dettagli vagamente inquietanti. È una femminilità pericolosa.

Si fa notare già durante l’ultimo anno all’Academy of Art University della sua città natale. Da allora è stato tutto un susseguirsi di successi. Solo pochi anni d’attività, apparentemente, ma in realtà l’amore per l’arte nasce durante gli anni dell’infanzia. Figlia di artisti, già da piccola trafficava con i disegni della madre e pasticciava con i colori del padre. Quando si dice figlia d’arte…

I ritratti hanno per soggetto sempre volti e corpi di donna. A volte autoritratti, o simboliche rappresentazione di se stessa, del proprio mondo interiore e delle proprie emozioni. Come ogni artista che si rispetti, riversa sulle sue tele (ma dipinge spesso e volentieri su legno) la propria interiorità ma lo fa sfacciatamente, senza pudori né filtri.

Altre volte invece sono volti di persone a lei vicine che danno corpo ai temi più cari e ricorrenti dell’artista: la sensualità, la lussuria, la provocazione, l’amore. I colori, invece, ne sono la voce. Predominano i toni del rosso, la passione è prorompente, dentro e fuori dal quadro.

Una galleria dei lavori pubblicati sul sito ufficiale è visibile qui. È possibile anche acquistare delle stampe in edizione limitata e numerata delle opere di Sylvia o trovarla su MySpace.

  • shares
  • Mail