La fidanzata robot è una realtà

Altro che fantascienza e nerd che mettono a punto la propria fidanzata ideale ma rigorosamente virtuale. A parte che il nerd negli ultimi tempi ha assunto un sex appeal senza precedenti e dunque non è poi così peregrino innamorarsene o vederne qualcuno insieme ad una bella donna che smette di snobbarlo e ne riconosce il fascino. Oggi la fidanzata robot per chi si è scocciato di star dietro ai capricci delle donne è diventata una realtà.

Dove poteva succedere se non in Giappone? La tecnologia tenta di lasciare da parte l’aggettivo che molto spesso vi si accompagna (fredda) per esplorare i territori della passione. Una missione destinata presumibilmente a fallire, ma parliamo dal punto di vista delle donne di carne e sangue vivi. Quello di chi si è rotto di sopportare le nostre intemperanze e i nostri umori, di chi ha deciso di gettare la spugna rinunciando a capirci, potrebbe essere diverso.

Il robot è stato ideato per sbattere le palpebre, muovere testa e bocca, rispondere a varie domande. Tutte prederminate, però. Ma che noia. Non possiamo credere davvero che ci sia un uomo disposto a scendere a patti con la fredda, sì, gelida tecnologia accontendosi di una remissiva robottina che dice sempre quel che decide lui e non fa scoccare alcuna scintilla che non sia quella di un cortocircuito.

Via | Gizmodiva

  • shares
  • Mail