Scegliere il colore dei capelli in base alla carnagione

blondieA volte siamo restie ad ammetterlo oppure non sempre ce ne rendiamo conto a livello consapevole, però in qualche modo tutte seguiamo le tendenze o ne siamo almeno influenzate. I colori di capelli non ne sono certo immuni, ma bisogna fare i conti con tanti fattori, a partire dalla propria colorazione naturale, dalla disponibilità personale a trasformarla, dalla voglia di cambiamento e non ultimo dalla carnagione. Perché non possiamo illuderci, non tutti i colori stanno bene a tutte.

Gli hairstylist spiegano che quando si sceglie il colore della tintura bisogna tenere in considerazione il sottotono della pelle. Se si ha un sottotono freddo anche quello della tinta deve esser tale e viceversa a sottotono caldo dovrebbe corrispondere una tinta calda. Entrano però in gioco anche altri fattori, come il colore degli occhi e l’intensità del colore che si vorrebbe assumere (in definitiva di quanti toni volete cambiare), sulla base di quello naturale da cui si parte.

Chi appartiene alla categoria dei toni caldi può spaziare dal cioccolato al rosso con accenti dorati o ramati passando per biondo fragola e tonalità chiare con virate al giallo. Chi invece fa parte della categoria con toni freddi spazierà dal nero/blu al caffè fino ai biondi freddi, dal cenere al platino. Infine, chi appartiene alla categoria dai toni neutri potrà optare con ottimi risultati per i castani caramello e i biondi dorati.

Via | BeautyHobby

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail