4 falsi miti sulla bellezza ai quali non credere più

Ci sono dei falsi miti sulla bellezza, tramandati dalle nostre nonne, ai quali dobbiamo smettere di credere.

Ogni giorno ci prendiamo cura della nostra bellezza, a volte ricorrendo a rimedi che si tramando di generazione in generazione: nel nostro beauty abbiamo tantissimi prodotti per la beauty routine quotidiana, ma spesso ci facciamo trascinare da credenze popolari che poi non sono così tanto fondate scientificamente.

Ci sono dei falsi miti legati alla bellezza, che è giunto il momento di abbandonare, per sempre: perché non è detto che proprio tutto quello che le nostre nonne dicevano o facevano bene fa davvero bene alla nostra bellezza e alla nostra salute.

Ecco 4 falsi miti sulla bellezza ai quali smettere di credere subito:


  1. Dentifricio per far sparire il brufolo: non solo non fa nulla per l'acne, ma può anche danneggiare la pelle irritandola.

  2. Per ogni capello bianco strappato ne crescono 7: niente di più infondato, visto che la comparsa dei capelli bianchi è legata a stress e al tempo che passa.

  3. Olio di oliva per la cellulite: non fa miracoli, anche se il massaggio aiuta la circolazione. Meglio massaggi drenanti o trattamenti di criolipolisi a questo punto.

  4. Se dormi a pancia in giù ti vengono le rughe: le rughe non dipendono dalle posizioni che assumiamo, ma dall'età e da fattori esterni come il sole.

Via | Vaniday

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail