Porta caffé di Jimmy Choo

jimmy coffee

Arriveremo a detestare la definizione di idea regalo nel giro di qualche settimana ma fintanto che siamo così impegnati a cercare le soluzioni giuste per accontentare chiunque riceverà i nostri doni sotto l’albero di Natale ci torna ancora comodo accogliere qualche spunto, per assurdo che sia. Dalle custodie per i gadget tecnologici si passa con nonchalance, ma non senza suscitare qualche inevitabile dubbio, al porta caffé.

Avete certo presente mille e più immagini di celebrità e donne in carriera che se ne vanno in giro per le città del mondo con un bicchierone di caffé e simili in una mano. Noi italiani siamo meno abituati ai beveroni e più appassionati dl caffé espresso, ma non disdegniamo ormai l’irrompere del caffé americano. Da tenere sulla scrivania accanto a sé per scaldare un pomeriggio di lavoro e accompagnare con qualche sorso il nostro lungo giorno, senza ritrovarsi a sera a non riuscire a dormire per aver esagerato.

Per renderlo più chic qualcuno s’è inventato le tazze personalizzate, qualcun altro – e nel caso specifico Jimmy Choo – il porta caffé griffato e per di più pitonato, come tendenza vuole. Se siete proprio a corto di idee… dovete però disporre di circa 200 dollari per regalare questa fascetta di pelle. Non dimenticate di accompagnare una foto, ché se no chi la riceve non ne può cogliere il senso.

Via | Gizmodiva

  • shares
  • Mail