E se il mio ragazzo pensasse che sono brutta?

Ragazza triste Mi ha colpito la testimonianza di una ragazza su TrèsSugar: il suo partner le ha confessato di essersi messo con lei perchè è una persona meravigliosa e non per il suo aspetto fisico; fin qui anche ammirevole: peccato che in realtà lui non la consideri affatto bella.

Bè, non tutte siamo delle Veneri appena uscite dalla spuma del mare, ma da qui a sentirselo dire dal proprio fidanzato, insomma un po' ce ne corre. Lo sappiamo tutte, ormai è un discorso fatto anche troppoe volte per essere ribadito, la bellezza non è tutto, ma piacere è fondamentale.

In una storia a due è fondamentale il proverbio che nella parte finale recita "é bello ciò che piace": gli altri possono vederci anche orribili, ma agli occhi del nostro uomo pretendiamo di piacere; anche perchè senza questo "piccolo" particolare l'irrinunciabile molla dell'attrazione fisica è difficile da innescare.

Detto questo, si apre un dilemma: e se il nostro partner ci confessasse qualcosa di simile, come ci dovremmo comportare? Apprezzarne la sincerità oppure non accettarne la schietta crudeltà? Che poi il discorso è anche un altro: probabilmente l'uomo in questione ci ha leggermente prese in giro...Perchè inizialmente ci ha fatto credere in qualche modo di essere belle ai suoi occhi...Dunque? Io so solo una cosa: per quanto sappia che la persona conti più del suo involucro, non riuscirei a stare con un ragazzo che mi considera brutta. Io gli direi di cercarsene un'altra; e voi?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail