Perché la Festa della mamma si festeggia a maggio e l'origine di questa giornata

In Italia la Festa della mamma cade nella seconda domenica di maggio: ecco i motivi di questa scelta e le origini della celebrazione negli Stati Uniti d'America e nel nostro paese.

Festa della mamma

La Festa della mamma viene celebrata in tutto il mondo: è una festa civile, che in molti paesi, come l'Italia, cade nel mese di maggio, nello specifico nella seconda domenica del mese. Insieme a noi la festeggiano anche gli Stati Uniti d'America, l'Ucraina, la Svizzera, tanto per citarne qualcuno.

Originariamente la Festa della mamma è nata per opera di Julia Ward Howe, attivista pacifista e abolizionista statunitense che nel maggio del 1870 decise di istituire il Mother's Day for Peace, una giornata per riflettere sulla guerra. Ma non fu un gran successo. Diversa, invece, la storia per l'idea di Anna Jarvis di celebrare il Mother's Day nel 1908, come memoriale in onore della madre, attivista e pacifista.

La celebrazione di Anna Jarvis venne ufficializzata nel 1914 dal presidente Woodrow Wilson, la cui delibera stabilì che si sarebbe dovuta festeggiare nella seconda domenica del mese di maggio come momento di riflessione e come giornata per dichiarare il proprio amore e la propria gratitudine alla figura materna.

In Italia la Festa della mamma è arrivata solamente negli anni 50 ad opera di Raul Zaccari, senatore e sindaco di Bordighera: la prima Festa della mamma italiana venne festeggiata a Bordighera nella seconda domenica di maggio del 1956. L'anno successivo fu don Otello Migliosi di Tordibetto di Assisi in Umbria a celebrarla. Il 18 dicembre 1958 Raul Zaccari con altri senatori presentò il disegno di legge per istituire la Festa della mamma, che da allora divenne un bellissimo rituale da festeggiare ogni anno nel mese di maggio.

Foto | da Flickr di scjn

  • shares
  • Mail