Equal Pay Day 2017: lo stipendio non influisce nel rapporto di coppia

Oggi è l'Equal Pay Day 2017: un recente sondaggio svela che lo stipendio non influisce nel rapporto di coppia.

Equal Pay Day 2017

Oggi è l'Equal Pay Day 2017, una giornata in cui si fa il punto della situazione sulla parità salariale tra uomini e donne. Parità che in Italia è ancora un miraggio, visto che le donne, per pari capacità e ruoli, guadagnano meno dei colleghi maschi. In Islanda, invece, è legge. Ma come influisce la disparità di stipendio nella vita di coppia?

Una recente indagine Meetic all'interno di LoveGeist, lo studio di riferimento europeo annuale sui single e gli incontri, infatti, ci svela che l'83% delle donne single in Europa ritiene che l'uomo non deve essere la fonte principale di reddito e sarebbe disposta a uscire con un partner che guadagna meno. Il 91% degli uomini, invece, uscirebbe con una donna che guadagna più di lui.

L'indagine, condotta in Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna e Svezia, ha intervistato 9mila persone e ha svelato che le donne più giovani sono maggiormente propense a uscire con uomini con uno stipendio inferiore (87% per le donne tra i 18 e i 24 anni, 80% tra le donne over 35). Nel mondo maschile la tendenza è inversa: più crescono gli anni più si è propensi a uscire con donne che guadagnano di più (82% della fascia 18-24, 97% per gli over 50).

I single spagnoli sono i più propensi alla parità dei sessi, seguiti da svedesi, francesi, olandesi, inglesi, tedeschi. Ultimi gli italiani: solo il 76% delle donne single del nostro paese uscirebbe con un uomo che guadagna meno di loro, mentre l'87% concederebbe un appuntamento a una donna con uno stipendio maggiore.

  • shares
  • Mail