Come rimanere amica del mio ex?

Ragazza col cuore spezzato Quante volte ci è capitato di sentire la fatidica, odiosissima frase "Rimaniamo amici"? Ho sempre pensato che quando si finisce una storia, il taglio netto non sia solo inevitabile, ma addirittura indispensabile. Mi rendo conto però che non tutti amano allo stesso modo e di conseguenza qualcuno potrebbe pensarla diversamente. Anzi: spesso mi sono ritrovata io stessa a pensare che sarebbe stato bello aver mantenuto un certo rapporto con qualcuno dei miei ex.

Eppure non ci sono mai riuscita, se non dopo tanti, tanti anni. Probabilmente sono una persona totalizzante anche quando ama e se siete come me, i consigli che trovate qua sotto non fanno per voi; se invece siete fra quelle che riescono a razionalizzare molte situazioni emotive, ecco allora con qualche ex varrebbe la pena di provare a seguire questi consigli, anche perchè è Natale e a Natale siamo tutti più buoni. Ma attenzione, non con tutti...

1. Il primo passo infatti è proprio quello di capire se vale la pena di provarci (a rimanere amici, non pensate ad altro...): non sarà una cosa facile, anzi sarà faticoso e a tratti doloroso, quindi se il lui della situazione si è dimostrato un cretino senza ritorno o vi ha ferito in modo troppo profondo, il gioco non vale la candela; al contrario se si tratta di una bella persona, con cui per diversi motivi non necessariamente imputabili a lui, non ha funzionato, allora fateci un pensiero.

2. Il secondo passo è un "non-passo": occorre infatti stare ferme per un po' e darsi del tempo per capire se la decisione maturata è quella giusta e soprattutto se si avrà la forza di mantenerla.

3. Una volta presa la decisione, la cosa più saggia da fare è non mettersi e non mettere fretta. Venite da un periodo di confidenza estrema, di lui conoscete tutto o quasi, e con lui avete condiviso molto, quindi vi apparirebbe naturale continuare a farlo; ma non dimenticate che il vostro rapporto è cambiato e dunque occorre ricominciare a costruire qualcosa di completamente nuovo, che parta da un punto di vista diverso. E per far ciò, occorre del tempo. Intanto cominciate con il frequentarvi insieme ad altri amici comuni, è un ottimo passo per evitare imbarazzi e situazioni equivoche.

4. Non condividete con lui, almeno non subito, le informazioni riguardo le vostre nuove fiamme; sicuramente non apprezzereste la stessa cosa da lui e in ogni caso si tratta di argomenti delicati, che potrebbero ferire o far ingelosire, rovinando d'un tratto l'inizio del nuovo rapporto che si è cercato di creare.

5. Non parlate mai della vostra relazione d'amore, se non quando ve ne sentirete completamente fuori e ci potrete addirittura scherzare. Ovviamente questo implica che non possono esserci ritorni a "vecchie abitudini": baci e altre effusioni sono banditi. Altrimenti non state avviando un nuovo rapporto d'amicizia, ma qualcos'altro...e in certi casi occorre fare attenzione alle definizioni: potreste diventare "amanti", ma questa è un'altra storia...

Via | Collegecandy

  • shares
  • Mail