Collant

I collant sono un capo d'abbigliamento, anche se forse potremmo tranquillamente catalogarlo tra la biancheria intima, che copre il corpo femminile dalla punta dei piedi fino al basso addome. La loro origine è di gran lunga più recente di quanto si possa pensare; il primo paio di collant è stato realizzato nel 1959 dall'americano Allan Gant e l'azienda Glen Raven Mills Company, nel giro di meno di un anno, diede l'avvio alla produzione di massa.

Il boom vero e proprio del collant, in tutti gli strati sociali della popolazione, si è verificato negli anni '60 quando le ragazze più attente alle ultime tendenze iniziarono a sfoggiare le minigonne e i primi abiti corti.

Attualmente si possono trovare collant di tutti i tipi, non solo nelle classiche mercerie ma anche nei negozi dedicati all'underwear come Calzedonia, Tezenis e Golden Point. Se i primi collant erano rigorosamente a tinta unita e in nylon, oggi è possibile trovare collant in tantissimi colori diversi e con stampe chic, divertenti o sofisticate a seconda dello stile.

Anche i tessuti che si utilizzano oggi per realizzare i collant sono tantissimi e si adattano perfettamente a tutte le temperature. Se i collant in nylon sono ancora i più diffusi, le ragazze più freddolose che non rinunciano alle gonne nemmeno a gennaio possono puntare sulla lana, sul cotone ma anche sulla microfibra, un tessuto elastico ma molto comodo e coprente.

Molte donne, in inverno e in autunno con i premi freddi, non si separano mai da un paio di collant indossandoli anche sotto i pantaloni oltre che con gonne e abiti.

Se anche voi saccheggiate i negozi alla ricerca dei collant più alla moda continuate a seguirci, su Pinkblog troverete tutte le ultime proposte di collant dei brand del settore lingerie più amati in assoluto.