Mamma e bambino

Un mamma e un bambino sono una famiglia, e anche una delle immagini più poetiche e dolci che riusciamo ad immaginare. Questo nucleo di persone, l'una nata dal corpo dell'altra, legate in modo indissolubile, sono infatti, anche dal punto di vista iconografico, una sorta di archetipo, un simbolo stesso della nostra umanità. Ecco perché di tutte le rappresentazioni sacre collegate con il cristianesimo, quella preferita dai pittori è sempre stata la Madonna con Gesù bambino, ovvero niente più che una mamma con il suo bimbo. Ma se vogliamo essere più "profani", anche il gossip predilige le mamme con i loro bimbi, purché vip, naturalmente!

Durante la gravidanza ogni donna cerca di immaginare il proprio neonato, la sua fisionomia, le sua voce, il colore degli occhi, perché ciò che sente è una piccola vita che cresce nel pancione, di cui può cercare di intuire i lineamenti solo guardando le ecografie. Il primo momento in cui una madre stringe il suo bimbo tra le braccia è subito dopo il parto, quando le viene appoggiato sul seno. E' un momento magico, in cui madre e figlio finalmente separati, si possono guardare negli occhi. Il bambino riconosce il battito del cuore materno, il suono che lo aveva accompagnato durante i nove mesi della gestazione, e calma il suo primo pianto, e la neomamma può riposare dopo il travaglio accarezzando le creatura partorita con tanta fatica.

Dopo la nascita, sono ancora tantissimi i momenti che vedono madre e figlio a diretto contatto fisico, uno tra tutti è l'allattamento. Consigliato dai pediatri fino al sesto mese di vita del bebè, il primo e più naturale nutrimento dell'essere umano è anche momento di tenerezza e di condivisione per mamma e bebè. Un momento speciale che ormai viene riconosciuto come un diritto naturale del bambino, e pertanto allattare al seno è ormai possibile anche in pubblico. Per una madre le prime separazioni dal proprio figlio sono sempre un po' traumatiche, ad esempio il rientro al lavoro dopo la pausa della maternità, oppure i primi giorni di asilo del piccolo.

In alcuni casi per il bambino può essere una sofferenza doversi allontanare dal proprio nido domestico rassicurante e affrontare un ambiente nuovo, con altri bambini come lui e adulti autorevoli che non siano i propri genitori, ma è una fase importante della crescita. Infatti l'asilo prepara il bimbo alla scuola, e lo aiuta in modo piacevole ad allentare l'invisibile cordone ombelicale che ancora lo lega alla sua mamma. Ma una cosa è certa, per una mamma il figlio sarà sempre e comunque il suo bambino, anche a 40 anni!

Mamme che lavorano: dite addio ai pregiudizi

Uno studio rivela che le mamme che lavorano renderebbero più delle donne che non hanno figli. Continua...

Scegli l'amore: il toccante messaggio di una donna dopo una crisi famigliare

A volte vorremmo del tempo solo per noi, ma questa donna ci spiega che dobbiamo sempre scegliere l'amore. Continua...

Gravidanza extrauterina: cos'è e a quali sintomi fare attenzione

La gravidanza extrauterina indica l'impianto dell'ovulo fecondato in una sede diversa dall'utero. La diagnosi precoce... Continua...

Bianca Balti risponde alle critiche sui chili di troppo: "Amo il mio corpo come mai prima"

Bianca Balti risponde alla critiche con un selfie in slip in cui mostra fiera i chili in più. Continua...

I consigli da non dare mai a una donna che ha appena partorito

Non sempre i consigli sono graditi, soprattutto se non richiesti: ecco quelli da non dare mai a una donna che ha appena... Continua...

Le frasi d'auguri per la festa della mamma

Per la festa della mamma, ecco alcune frasi famose per rendere unici i biglietti d'auguri e soprattutto per dire ti... Continua...

Avere figli non è un ostacolo per il lavoro

La Gran Bretagna vanta il tasso di occupazione femminile più altoe non ci sono mai state così tante mamme in carriera Continua...

Come stare accanto ad un'amica incinta

La gravidanza è una delle esperienze più belle e intense nella vita di una donna. E per riflesso anche in quella delle... Continua...

Come diventare mamma? I tempi del concepimento e l'incompatibilità di coppia

I tempi del concepimento sono molto variabili da coppia a coppia: mediamente per avere un bambino ci vogliono 18 mesi. Continua...

Le mamme che non ti aspetti, come la maternità cambia le dive dello showbiz

Le mamme vip di cui si parla nei rotocalchi di gossip sono tante, ma alcune di loro ci colpiscono più di altre, perché... Continua...