Vanity contro Purity: le due anime e i due stili di Fabrizio Mancini