Quattro consigli per una voce più sexy

Voce Sexy Su YourTango ho trovato un interessante articolo con quattro consigli, più relativi esercizi, per rendere più interessante e quindi anche più sexy la propria voce. In effetti parliamo spesso di estetica, di bellezza, di make-up, di vestiti, di accessori, di capelli; ma la vista non è l'unico senso di cui siamo dotati come esseri umani, anzi, spesso olfatto, udito, gusto e tatto giocano un ruolo fondamentale quando si parla di attrazione fra persone.

La voce in particolare è una parte fondamentale della nostra identità e può trasformarsi in uno strumento potentissimo di seduzione; al contrario, la voce può anche diventare un deterrente. Sapere come usarla può essere d'aiuto non solo nelle relazioni con l'altro sesso, ma anche nei rapporti con amici, conoscenti e infine può essere molto importante sul lavoro, specialmente quando si ha a che fare con il pubblico.

Lavorare sulla voce però non è così semplice: ci vogliono anni di allenamento e un modus vivendi tutto particolare per insegnare al corpo come modellare la voce. Per questo non me la sento di riportare per filo e per segno gli esercizi che ho trovato su YourTango. Tuttavia, qualche suggerimento utile c'è.

I consigli per rendere la voce più sensuale sono fondamentalmente quattro:
1. Utilizzare le vibrazioni gravi, rendendo la voce più profonda
2. Parlare a basso volume, modulandolo di tanto in tanto durante la conversazione
3. Far risuonare la voce e renderla ricca di armonici
4. Esprimere con la voce i propri stati d'animo.

Mi rendo conto che non si tratti di termini di uso comune, eppure tutto questo si può facilmente spiegare: la voce più sensuale è quella più profonda o grave, cioè quella che risuona nel petto; mantenere un volume basso rende l'ascolto più piacevole e accattivante; se la voce risuona ed è armonica è anche più apprezzabile; se si vuole esprimere un sentimento, uno stato d'animo o un desiderio, farlo con la voce potrebbe risultare vincente e soprattutto non così difficile: basterebbe lasciarsi andare un po' e il cervello potrebbe arrivare da solo all'obiettivo.

Fra gli esercizi utili a capire di cosa stiamo parlando, suggerirei quello di cantare una scala (anche se stonata) e di notare dove vanno a risuonare le note più gravi, quelle più "basse": lì stanno le vibrazioni della nostra voce più profonda; inoltre mi sembra davvero bello l'esercizio che suggerisce di ascoltare una musica sensuale ed evocativa e di parlarci sopra descrivendo le sensazioni che i suoni ci trasmettono: la voce diventerà automaticamente più "armoniosa" e adatta in qualche modo al contesto; infine imparare ad abbassare il volume di voce su alcune frasi o parole chiave potrebbe rendere un certo tipo di interazioni molto più interessante e ammiccante.

Poi non stupitevi se dopo aver messo in pratica questi esercizi vi arriverà qualche proposta di lavoro telefonico non proprio convenzionale...

  • shares
  • Mail