“Shanty”, il recupero dei materiali di Ryan Frank

Al Salone Satellite era presente anche Ryan Frank, designer sudafricano residente nell’East London e di cui avevamo già parlato mesi addietro. Il lavoro di Ryan si concentra in particolar modo sul recupero di materiali riciclati e l’ennesima prova della sua abilità arriva da “Shanty”, una lampada che funge anche da paravento, in fogli di lamiera



Al Salone Satellite era presente anche Ryan Frank, designer sudafricano residente nell’East London e di cui avevamo già parlato mesi addietro.
Il lavoro di Ryan si concentra in particolar modo sul recupero di materiali riciclati e l’ennesima prova della sua abilità arriva da “Shanty”, una lampada che funge anche da paravento, in fogli di lamiera di ferro ondulata.
Presentato proprio a Milano, “Shanty” è ispirato alla larga diffusione di questo materiale nei villaggi sudafricani: l’idea è quella di portare qualcosa di vecchio, eroso, ma carico di storia all’interno delle case.

“La bonifica dei siti previsti per le Olimpiadi del 2012 a Londra sta creando una quantità enorme di materiali di scarto”, dice Ryan. “E’ quindi una buona opportunità per recuperare questi materiali e farli diventare una risorsa.”

Ultime notizie su Salone del Mobile

Tutto su Salone del Mobile →