Usare il miele… senza sporcare: parola di François Azambourg (e Guzzini)

Non sarà l’invenzione di design che ci cambia la vita, ma perchè non riconoscere che è anche dai piccoli accorgimenti che il nostro quotidiano può migliorare?Un esempio è quello di Pot à Miel, progettato da François Azambourg per Guzzini. Semplice ma efficace l’idea: per evitare che il cucchiaino con cui serviamo il miele finisca malauguratamente

di giulia


Non sarà l’invenzione di design che ci cambia la vita, ma perchè non riconoscere che è anche dai piccoli accorgimenti che il nostro quotidiano può migliorare?

Un esempio è quello di Pot à Miel, progettato da François Azambourg per Guzzini. Semplice ma efficace l’idea: per evitare che il cucchiaino con cui serviamo il miele finisca malauguratamente nel contenitore, imbrattandosi nel manico, basta appoggiarlo agli appositi scalini, regolando l’altezza in rapporto alla quantità di prodotto.

Pot à miel è stato presentato a Maison & Objet nell’ambito della collezione “Multipli di Cibo”, una ricerca in divenire portata avanti dall’azienda di Recanati ed affidata quest’anno, dopo l’esordio di italiani e giapponesi, a soli progettisti francesi.

Via | At Casa