• Moda

Prada collezione donna primavera estate 2017: il retrò pop anni ’60, la sfilata a Milano

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna la collezione primavera estate 2017 di Prada che gioca con trench da chiaro sapore retrò, polsini piumati e abiti dai colori vivaci accennando nelle silhouette agli anni ’60 e agli annoi ’70. Guardate tutta la gallery fotografica su Style & Fashion

Ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Donna la collezione primavera estate 2017 di Prada che gioca con trench da chiaro sapore retrò, polsini piumati e abiti dai colori vivaci accennando nelle silhouette agli anni ’60 e agli annoi ’70. non mancano pochette colorate e borse della maison italiana a cui si aggiungono hot pants neri e rossi chiaro richiamo agli anni ’60 insieme a top e giacche a maniche lunghe, mentre le gonne sono avvolgenti e ricche di pieghe, lunghe e corte, sono arricchite con piume colorate che Miuccia Prada decide di utilizzati anche sui polsini di abiti e camicette.

L’allestimento per la sfilata Prada Donna primavera estate 2017 è stato progettato da AMO come una stratificazione di diverse architetture. Il nuovo spazio è costruito sui residui della precedente stagione che fungono da fondamenta e da sfondo ben visibile per la nuova scenografia. Lo spazio centrale è stato riorganizzato per accogliere una struttura lineare che divide la sala e ne amplifica le proporzioni. Una rampa dritta, sopraelevata rispetto al pavimento, funge da passerella; mentre le gradinate sono disposte lungo il perimetro per accogliere gli ospiti.

Tutti gli elementi della scenografia sono avvolti da una superficie in metallo espanso che genera uno strato di natura astratta composto da reticolati sovrapposti. La struttura sottostante rimane visibile attraverso il rivestimento e si rivela con precisione cartesiana. La luce filtra attraverso la rete creando un bagliore fioco. L’asse centrale dello spazio contiene un’installazione cinematografica su dodici schermi ideata dal regista David O. Russell e dallo studio newyorchese di design 2×4. Russell ha immaginato l’installazione come un surreale paesaggio onirico con un cast eclettico che reinterpreta le scene in combinazioni mutevoli.

Sono frammenti tratti dal cortometraggio di prossima uscita Past Forward, una collaborazione tra il cineasta e Miuccia Prada. Acclamato dalla critica per il suo pluripremiato lavoro che ha riunito insiemi variegati di attori in film quali The Fighter, American Hustle – L’apparenza inganna, Il lato positivo, Russell ha concepito Past Forward come un complesso esperimento in forma cinematografica destinato alla visione in molteplici ambienti: installazione in gallerie, cinema, social media e online. Il film sarà presentato in anteprima a Los Angeles a novembre e in seguito disponibile su Prada.com