Paola Cortellesi critica Paola Ferrari in uno spot contro la violenza sulle donne

Paola Cortellesi recitando un testo tratto dal libro di Serena Dandini, Ferite a morte, ha criticato aspramente la giornalista sportiva Paola Ferrari.




Solidarietà femminile, questa sconosciuta. Ci risiamo ancora una volta. Siamo riuscite a farci criticare (noi donne) anche in un momento in cui dovremmo fare fronte comune e lottare insieme per difendere i nostri diritti. L’occasione è stata la trasmissione di Michele Santori, Servizio Pubblico, durante cui Paola Cortellesiin uno spot contro la violenza sulle donne - ha interpretato un testo tratto dal libro di Serena Dandini, Ferite a morte. Nel piccolo cammeo, la Cortellesi ha vestito i panni di una donna uccisa e buttata nel pozzo dal marito. Proprio da questo pozzo, la signora parlava di lui, il suo carnefice, e dei suoi gusti televisivi.

Meglio morta che vedere un'altra volta la Domenica sportiva con l'Illuminata, con la presentatrice piena di luce che pare la Madonna. Quella bionda che dice i risultati con le labbra di rossetto forte e gli orecchini di lampadario. A lui piaceva tanto. A me invece me faceva proprio schifo.

I riferimenti a Paola Ferrari sono evidenti. La signora della Domenica sportiva ha sempre un abbigliamento abbastanza appariscente, è dotata di un fascino non molto discreto e di una bellezza prorompente. Moglie Marco De Benedetti, figlio del più noto Carlo De Benedetti, è molto amica con Daniela Santachè con cui condivide anche la passione politica, ha così dichiarato:

Non ho niente da dire a Serena Dandini e Paola Cortellesi. Sono due donne che stimo moltissimo e seguo da tanto tempo. So bene che posso non esser simpatica, ma un attacco così all'interno di una rappresentazione che si pone come lotta al femminicidio, mi ha lasciata senza parole. […] Sono rimasta talmente male quando ho visto questo video che la mia prima reazione è stata quello di dire: 'domenica sto in redazione e non vado in tv a presentare la Domenica Sportiva. Perché se quello che ho fatto è oggetto di una simile offesa, non mi viene nemmeno più voglia di lavorare.

Foto | Getty Images

Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail