Dongiovanni o marito fedele? E’ scritto in faccia

Basta guardarlo in faccia per capire se vuole una storia seria o solo una notte di passione. I tratti somatici, infatti, “dicono” più delle parole, almeno secondo i ricercatori delle Università di Aberdeen, St Andrews e Durham, che hanno pubblicato lo studio “Dimmi che viso hai e ti dirò che tipo di relazione sentimentale vuoi”

somatici%282%29.jpg

Basta guardarlo in faccia per capire se vuole una storia seria o solo una notte di passione.

I tratti somatici, infatti, “dicono” più delle parole, almeno secondo i ricercatori delle Università di Aberdeen, St Andrews e Durham, che hanno pubblicato lo studio “Dimmi che viso hai e ti dirò che tipo di relazione sentimentale vuoi” sulla rivista Evolution and Human Behavior.

Secondo lo studio, basterebbe un'occhiata a occhi, naso e labbra dell'aspirante partner per capire le sue intenzioni. Premesso che gli uomini sono maggiormente attratti da donne che sembrano interessate ad una relazione di breve durata mentre le donne generalmente puntano all'altare, passiamo agli identikit

Negli uomini, tratti molto mascolini come mascella quadrata, zigomi sporgenti, occhi piccoli e naso largo sarebbero i tratti distintivi del dongiovanni, mentre volti dai lineamenti più effeminati, come testa e occhi tondi, bocca piccola e fronte bombata indicherebbero un uomo più affidabile come padre e marito.

Per gli uomini è un po' più difficile capire alla prima occhiata, ma generalmente una bocca grande e una capigliatura folta denotano una maggiore predisposizione all'avventura rispetto ad un viso con occhi piccoli, labbra poco definite e capelli più radi.

La ricerca sarebbe frutto di un esperimento serio: a 700 persone sono state mostrate le foto di uomini e donne dai volti semplici, normalissimi, ed è poi stato chiesto loro di indicare chi, a loro parere, è più propenso ad un flirt e chi ad una relazione seria.

Questi giudizi sono poi stati confrontati con le dichiarazioni delle persone fotografate. E nella maggior parte dei casi, ben il 72%, l'impressione si rivelava giusta: il soggetto ritratto effettivamente confessava di volere solo sesso o di cercare la donna della propria vita.

Quindi ci sarebbe una corrispondenza fra i tratti somatici e le intenzioni nei confronti dell'altro sesso, e l'istinto sarebbe in grado di scoprirla. E' veramente così? Dei due ragazzi nella foto, chi è il più adatto a relazioni stabili? Per i ricercatori è quello a sinistra, secondo voi?

I Video di Pinkblog