Rich Brilliant Willing e la collezione di mobili “Pro Forma” per Volume Gallery

Lavorano sugli oggetti in edizione limitata quelli della Volume Gallery e la scorsa settimana, per inaugurare il loro spazio con sede a Chicago, hanno contattato i designer di Rich Brilliant Willing commissionandogli la collezione “Pro Forma”. Nome decisamente indicato, visto che tutti gli elementi di arredo proposti sono ispirati ai contenitori utilizzati sugli aerei.La forma


Lavorano sugli oggetti in edizione limitata quelli della Volume Gallery e la scorsa settimana, per inaugurare il loro spazio con sede a Chicago, hanno contattato i designer di Rich Brilliant Willing commissionandogli la collezione “Pro Forma”. Nome decisamente indicato, visto che tutti gli elementi di arredo proposti sono ispirati ai contenitori utilizzati sugli aerei.

La forma diventa quindi il primo e più importante vincolo in fase di progettazione (“For the sake of form” – insistono): linee curve e spazio ottimizzato che regalano silhouette arrotondate e versatili. Una credenza, un tavolino, una libreria, un comodino, piccolo armadio: tutti in materiali versatili e ‘malleabili’ come cuoio, ottone, metallo laccato e legno di latifoglia americano per ricordare gli antichi bagagli e bauli.

Bella anche l’idea di fondo di un arredo in movimento, ‘temporaneo’, in netto contrasto con la stasi dello spazio abitativo. Theo Richardson, Charles Brill e Alexander Williams, le menti dietro il nome Rich Brilliant Willing, si proclamano ancora una volta alfieri del readymade e prendono in prestito alcuni archetipi della globalizzazione trasponendoli in icone della casa: la ricerca sui materiali e le palette fa il resto (prezzi a partire dai 4500 dollari).

Rich Brilliant Willing e la collezione di mobili Pro Forma per Volume GalleryRich Brilliant Willing e la collezione di mobili Pro Forma per Volume GalleryRich Brilliant Willing e la collezione di mobili Pro Forma per Volume GalleryRich Brilliant Willing e la collezione di mobili Pro Forma per Volume Gallery