Flauto per lei, chitarra per lui: anche suonare è questione di sesso

Anche suonare è questione di sesso. Quando si tratta di scegliere a che strumento musicale dedicarsi, infatti, a decidere è il nostro genere sessuale. Lo rivela una ricerca della London University, che ha esaminato le tendenze musicali di ragazzi e ragazze tra i 5 e i 16 anni. (Foto tratta da Flickr, sipe.cannon) I risultati?

orchestra%282%29.jpg

Anche suonare è questione di sesso. Quando si tratta di scegliere a che strumento musicale dedicarsi, infatti, a decidere è il nostro genere sessuale.

Lo rivela una ricerca della London University, che ha esaminato le tendenze musicali di ragazzi e ragazze tra i 5 e i 16 anni. (Foto tratta da Flickr, sipe.cannon)

I risultati? In generale i maschi sono naturalmente attratti da strumenti che richiedono un maggiore sforzo fisico, come le percussioni, mentre le ragazze preferiscono esercitarsi di più a livello tecnico.

Lasciati assolutamente liberi di scegliere il proprio strumento, l'81% per cento dei maschi si è gettato sulla chitarra – elettrica, naturalmente – mentre l'89% delle ragazze non ha avuto dubbi nel decidere per il flauto

Lo strumento meno gettonato dai maschietti sembra essere l'arpa (solo il 10%), mentre tra le ragazze è il trombone a ricevere pochi consensi.

Ma ci sono anche strumenti “unisex”: al primo posto le percussioni africane, seguite da cornetta, corno francese, sassofono e corno tenore.

A dispetto di questa classifica musical-sessuale, lo strumento più suonato in Gran Bretagna è il violino (19%), seguito dalla chitarra e dal flauto. Più in fondo il clarinetto e la pianola, che a sorpresa supera anche il vecchio pianoforte.

I Video di Pinkblog