Il fondotinta Dior, quale scegliere e quanto costa?

Il fondotinta di Dior è davvero sinonimo di qualità e di rispetto della pelle. È un prodotto caro (possiamo ammetterlo senza problema) ma di eccellenza.




Se state cercando un buon fondotinta, sicuramente Dior propone dei prodotti eccellenti. Ricordiamo che sul make up è necessario fare un po’ di attenzione, soprattutto per evitare spiacevoli allergie, eczemi e macchie cutanee. Prendersi cura della propria pelle vuol dire idratarla, proteggerla dal sole e cercare di conservarne l’elasticità, al fine anche prevenire l’invecchiamento.

Il fondotinta di Dior fa tutto questo. Come deve scegliere? Prima di tutto individuando il colore più simile alla propria carnagione (in termini di intensità e di tonalità). La regola generale è la seguente: se siete indecisi tra due tonalità, scegliete quella più chiara. Poi optando per la formula più adatta alla propria pelle: fluido per la cute secca, compatto per quella grassa.

Per fortuna, Dior offre una gamma ampia di tonalità e di texture e sicuramente non farete fatica a trovare quello adatto a voi. Tra i fondotinta fluidi trovate: Diorskin Nude, in assoluto il mio preferito, Diorskin Eclat Satin (per effetto satinato), Diorskin Forever Liquid fondation e poi Capture Totale, ovvero il fondotinta siero rigeneratore di luminosità. Esistono poi quelli compatti. In questo caso, potete orientarvi tra quello in polvere con effetto natural, Diorskin Nude, il compatto nuancier con protezione 10 (sempre Diorskin Nude) e l’haute perfection tenue fusionnelle protezione 20. Quali sono i prezzi? In linea di massima un po’ più di 40 euro, poi dipende dalle offerte, dalla profumeria e dai lanci stagione. Il più caro è fondotinta siero rigeneratore di luminosità, che potrebbe superare i 70 euro. Per verificare i prezzi abbiamo guardato la pagina di Douglas (di cui lasciamo il link).

  • shares
  • Mail