Moon Cup ovvero Quelle della grondaia

Mooncup

Non so quante di voi sappiano cos'è la mooncup. Vi do una spiegazione veloce (per i dettagli potete tornare ad un precedente post di Pinkblog): si tratta di una coppetta in silicone da utilizzare al posto degli assorbenti interni durante il ciclo mestruale. La coppetta va posizionata all'interno del corpo e ogni volta che si riempie (e pare che ci voglia molto perché accada) può essere sciacquata e riutilizzata immediatamente.

Costa più o meno trenta euro, a seconda dello shop in cui la comprate, e rappresenta un sicuro risparmio. Le donne che l'hanno provata ne dicono meraviglie e si confrontano in rete, nei vari forum e blog sull'argomento. Oggi però non vi parlerò della famosa coppetta ma di un esilarante post scritto dall'ormai sempre più famoso The Queen Father.

Incuriosito dall'oggetto e dai commenti delle sue amiche, ha deciso di dare un'occhiata in rete e ha confezionato un articolo per il suo blog che mi ha fatto ridere per molto tempo. Spero che nessuna di voi si risentirà per la sfrenata immaginazione del blogger:

Mi chiedo cosa si provi al momento in cui la coppetta, una volta inserita, riacquista di scatto la sua forma originale.
Non lo saprò mai, ma mi ci giocherei la corona che tra di voi ci sarà quella 'ormonale' (o che sta a ruota con le fialette di guaranà... Sí, parlo con te! Lo sai chi sei!) che si diverte a tirarla fuori e rimetterla dentro per sentire il 'POP' della coppetta.

Il quale, per altro, si fa perdonare ampiamente quando scrive

Ma queste donne, Signore mio, quanto sono fantastiche? Cazzate a parte, lo dicevo ad una mia collega giorni fa, passeggiando per i vicoli di Roma.
Un essere umano che vive e prospera malgrado reggiseni e ferretti, trucco e tacchi, bustini e rolli incandescenti per i capelli, cerette strappa-anima, e bikini-waxing, palestra e ora pure la coppetta, DEVE per forza arrivare a dominare il mondo.
Allora com'è che dalle nostre parti l'uomo, dal basso delle sue cravatte, dopobarba al marzapane e arroganza, la fa da padrone?
Fosse mai che la donna soffre dei postumi di un cattivo marketing iniziato secoli e secoli fa?

Devo ammirare l'impegno che ha profuso nel cercare diverse immagini e persino le varianti delle custodie per le coppette, tra cui quelle, imperdibili, in crochet. Più di tutto ammiro però la sua costanza nel cercare di conoscere l'universo femminile. Spero vi divertirete quanto me.

Foto | TheQueenfather

  • shares
  • Mail