Otto indizi per capire se è bravo a letto

gli 8 indizi per scoprire se è un amante perfetto

Non sempre a un’estetica perfetta corrispondono grandi capacità amatorie: un assioma semplice ma non per questo meno vero. Chi ha detto che un Adone debba essere per forza anche uno splendido amante?

I segni che definiscono l’abilità di un uomo a letto vanno cercati non nell’aspetto fisico, ma in altre piccole caratteristiche, azioni e inclinazioni. È il sito TerraFemina a spiegarlo, elencando otto “segni particolari” che sono quasi una garanzia in termini di capacità amatorie.


  • Lui è un buon baciatore. L’arte di baciare non è padroneggiata da tutti e, in certi casi, neppure conosciuta. Se i suoi baci sono languidi, dolci e passionali, saranno in grado di creare una magia che potrà terminare rapidamente in camera da letto.

  • Non è esteticamente perfetto. Contrariamente al credere comune, gli uomini più attraenti non sono gli amanti migliori. In genere, infatti, un uomo bello pensa che non dovrà impegnarsi più di tanto per far capitolare l’oggetto del suo desiderio. Il “tipo”, invece, investirà anima e corpo nella relazione.


  • È a suo agio con il suo corpo. Non essere belli come Brad Pitt non significa necessariamente avere problemi di accettazione di sé. Un uomo che si piace, che è a suo agio con sé stesso è più attraente di un insicuro. L’uomo che si accetta cammina a testa alta e risulta, all’occhio esterno, piuttosto virile. Inoltre, non si prende troppo sul serio - e l’ironia risulta sempre un’arma vincente con l’altro sesso.
  • Ama il buon vino e il buon cibo. L’amante ideale è un uomo curioso, attratto da quello che non conosce e dalle sperimentazioni. Utilizza i cinque sensi per trarne piacere, sa gustare la vita in tutte le sue sfumature. È epicureo e quindi adora anche il sesso. Proprio a letto saprà sorprendervi, senza risultare mai scontato. L’unico campanello d’allarme è se beve troppo: in quel caso, non aspettatevi performance indimenticabili.
  • Ha avuto relazioni stabili. L’esperienza, come si dice, è indice di qualità. Proprio come sul lavoro, un uomo che ha avuto più relazioni stabili ha avuto modo di imparare a conoscere il corpo della sua amante. A letto si dimostrerà più in gamba dello sciupafemmine con cui nessuna trascorre più di una notte.
  • Rispetta sua madre. Un uomo che rispetta la donna che lo ha messo al mondo sarà capace di rispettare anche la sua partner. E saprà ascoltarla.
  • È altruista. Prova piacere ad ascoltare la sua donna. E la sua non è una tecnica di seduzione, ma una caratteristica naturale che lo rende affascinante, seducente. Il buon amante detesta monopolizzare la conversazione ma adora dare buoni consigli. Paragonando questa attitudine alla sfera sessuale, un uomo del genere penserà sempre al piacere della sua partner, a differenza del maschio narcisista.


  • È paziente. Il partner ideale non ha fretta a letto come non ne ha nella vita. È, di natura, piuttosto zen e non perde le staffe facilmente. Non è impaziente, né irascibile. A letto, si prenderà tutto il tempo che gli serve nei preliminari. E, subito dopo, non si addormenterà.

Che ne pensate di questa lista? Ritrovate qualcuna di queste caratteristiche nel vostro partner?

Via | TerraFemina
Foto | TMNews

  • shares
  • Mail