Abiti di luce: il Light Painting di Atton Conrad diventa moda

Modelle vestite di luce

Riuscite a immaginare un abito fatto solo di luce? E' la sfida di Light Painting in cui si è cimentato Atton Conrad, fotografo pubblicitario e d'arte che ha creato con torce a led, cellulari, accendini, laser o qualsivoglia fonte luminosa, onde, balze, piume e colori su modelle totalmente svestite o quasi.

L'effetto ha un che di onirico, ammettiamolo. E, in effetti, il Light Painting, come tecnica, è sfruttata soprattutto per puntare sull'irrealtà del soggetto, in quanto ci si preoccupa ben poco della resa dei colori, come avviene, al contrario, per la fotografia tradizionale. L'obiettivo è plasmare, fantasticare, creare, non semplicemente descrivere. Le regole si ribaltano, lo studio diventa un set "totally noir", l'otturatore della reflex resta aperto per infiniti secondi e il tempo di posa si dilata.

Inutile dire che poi tutto sta alla bravura dell'artista. Conrad, in particolare, ha usato un innesco a distanza per gli scatti e ha poi "dipinto" intorno alle modelle fasci di luce di varia fonte e portata. Quello che è uscito è una sfilata di haute couture decisamente suggestiva e impalpabile. Gli abitini sono bellissimi, peccato che sfumino via in un attimo. Voi che dite, li indossereste?

Modelle vestite di luce Modelle vestite di luce Modelle vestite di luce Modelle vestite di luce Modelle vestite di luce

Via | Gizmodo

  • shares
  • Mail