L’ora dell’amore? Per le inglesi sabato sera alle undici

Orologio con cuoricini

In barba allo studio della London School of Economics, che voleva il giovedì mattina come giorno ideale per avere rapporti sessuali, ora arriva una nuova ricerca, sempre made in England, che cambia le carte in tavola e che suggerisce il sabato sera alle undici come momento ideale per fare sesso. Mettiamo un po’ di chiarezza nella faccenda. Gli inglesi della London School si avvalevano di dati scientifici, eleggendo il giovedì come giorno della settimana in cui i livelli di testosterone ed estrogeni sono nella loro fase aurea.

La rivista Women’s Health, al contrario, si sarebbe basata sui dati usciti da un sondaggio condotto su un campione di 1000 donne, tuonando che il giorno migliore per dedicarsi alla ginnastica da letto è il sabato sera alle 23:00. Eh si, perché dalla ricerca condotta, che si proponeva di scandagliare gli angoli più oscuri della libido femminile, è uscito che il resto della settimana avrebbe ritmi troppo frenetici e stressanti per abbandonarsi degnamente l’una fra le braccia dell’altro. Sebbene, nonostante la frenesia, le inglesi abbiano rivelato di avere una vita sessuale assai soddisfacente (ma nel post dedicato al censimento di Menly non si era detto il contrario?).

Vincono la corona delle amanti più soddisfatte le scozzesi, infatti ben l’82% delle intervistate avrebbe giudicato molto positiva la propria attività fra le lenzuola, contro un misero 30% delle gallesi, le quali però, forse per colmare il divario qualitativo, puntano sulla quantità, ammettendo di farlo più di tre volte a settimana. Insomma, con questa guerra dei numeri non se ne viene granché a capo. Una cosa è certa, ora aspettiamo il sequel della celebre opera teatrale scritta da Anthony Marriott e Alistair Foot. Titolo: “sesso a giorni, siamo inglesi”.

Via | Dailymail.co.uk
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail