Le donne comandano meglio degli uomini

Le donne comandano meglio degli uomini

Purtroppo le donne che si trovino in posizioni di grande responsabilità e di potere sono poche nel mondo (Angela Merkel in Germania e Hillary Clinton in Usa, sono due puntini nell'Oceano), e questo nonostante si continui a dire che nei ruoli di leadership la donna è più brava dei colleghi maschi. Un altro studio americano viene in soccorso di tutto ciò.

Secondo la ricerca condotta da Zenger Folkman, le donne sono più intraprendenti, oneste, e in grado di creare coesione del gruppo, rispetto ai colleghi maschi. Eppure su 7280 leader statunitensi monitorati nel 2011, il 64 per cento erano maschi (4651) e solo il 36 per cento donne (2629). Le posizioni di rilievo sono quindi per la maggior parte assegnate a uomini anche se l'efficacia e la produttività del lavoro è più che altro femminile (come dimostrano i dati).

Ma qui non è una questione di genere. La bravura di un soggetto non penso sia dovuto al sesso ma all'impegno e alla cultura dello stesso. In linea di massima penso che le donne siano più capaci, oneste ed efficaci degli uomini perché sono stati escluse per tanto tempo dagli uomini delle sfere di potere e confinate alle attività domestiche, e per questo si sono dovute rimboccare le maniche ed affrontare un universo prettamente maschile con più armi nel proprio bagaglio.

Riusciremo a sollevarci, prima o poi, e definitivamente, da tutto questo? Attendo con ansia di vedere in Italia un Presidente della Repubblica donna (ma prima vedremo un Presidente del Stati Uniti al femminile, ne sono certa).

Via | Lexpress
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail