Fidanzate a noleggio? In Cina si può

In Cina si possono affittare fidanzate da presentare a mammà

In Cina,sembra che il miglior regalo che un figlio possa fare ai genitori, è portare a casa la sua futura sposa. Quando questa non c'è si può ottemperare al problema affittandosene una e facendola passare per la donna della propria vita dinanzi ai visi commossi della parentela.

Il tariffario della finta compagna include anche i gesti "rituali" della stretta di mano (3 yuan, ossia 40 centesimi di euro), di baci e abbracci (rispettivamente 5 e 10 yuan, quindi 0,70 e 1,30 euro) e persino dell'uscita a fare shopping con sorelle e suocera di lui (15 yuan, circa 2 euro). Il trucco reggerebbe in quanto in Cina i figli studiano o lavorano lontani dalla famiglia di origine e, quindi, non sarebbero soggetti alla quotidianità dei riti famigliari.

In Italia, probabilmente, c'è un tantino di mancata comprensione dell'argomento. Forse certi uomini, pur soddisfando i requisiti di sufficiente lontananza da casa, pensano (e sperano) di poter godere delle gioie complete della fidanzata fittizia. Signori cari, no! Se una donna vi chiede una tariffa per "quello" andate certi, non si tratta di una ragazza che presentereste a vostra mamma.

Via | Timesofindia
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail