OCSE: le donne guadagnano il 16% in meno degli uomini

Ocese le donne guadagnano a parità di mansioni meno degli uomini

Il rapporto OCSE pubblicato il 22 maggio rivela che la media degli stipendi femminili nel mondo è del 16% più bassa di quelli maschili, a parità di lavoro. La differenza massima si tocca in Corea del Sud, con un tasso differenziale del 40%. Segue questo pessimo risultato il Giappone con il 30%, la Germania e Israele con il 20%. I paesi più "virtuosi" sarebbero, al contrario, Ungheria, Nuova Zelanda, Norvegia, Belgio, Grecia, Polonia e Irlanda, dove gli stipendi degli uomini non superano di oltre il 10% quelli delle donne.

Nel mezzo c'è un mondo, è proprio il caso di dirlo, che ha una forbice oscillante fra il 10 e il 20%. Cifre ingiustificate, anche alla luce della dura analisi di Michelle Bachelet, direttore esecutivo di UN Women, che denuncia una vera e propria discriminazione sessista, spiegando come spesso le donne lavorino in media due ore in più al giorno rispetto agli uomini e siano anche le principali responsabili dell'amministrazione famigliare e della casa. Dice la Bachelet:

L'uguaglianza è per tutti e non è solo un diritto umano ma anche una questione di efficienza economica. È importante dare alle donne ciò che spetta loro.

Della stessa idea è Angel Gurria, Segretario Generale dell'OCSE che ritiene vitale colmare il divario di retribuzione non solo per una questione sociale e di giustizia, ma proprio per un fattore economico. Insomma, per essere competitivi e mantenere alti determinati standard è necessaria una maggiore integrazione delle donne nei settori produttivi.

D'altra parte la BIAC, il Comitato Consultivo Economico ed Industriale dell'OCSE, ha presentato uno studio attinente alla tematica. Ebbene, visto l'attuale ritmo di cambiamento, si ritiene possibile che nel 2057 ben il 30% delle donne ricoprirà cariche nei consigli di amministrazione delle multinazionali. Campa cavallo! Non ci resta che attendere. E forse anche un po' piangere, voi che dite?

Via | Informador
Foto | TMNews

  • shares
  • Mail