Sarà vero che le donne preferiscono l'uomo timido?

Ragazza indica mappa ragazzo

Le donne preferiscono l'uomo timido? Secondo una ricerca effettuata dalla University of Tennessee di Knoxville, sembrerebbe di si! Gli scienziati analizzano la nostre tappe evolutive e tuonano: via l'arrogante e borioso maschio alfa, la donna è più propensa a puntare sulle più stabili e durature relazioni con il timido ma attento maschio beta, al quale mancherà quel quid in più di sicurezza in sé stesso, ma di certo sarà più portato a prendersi cura della propria compagna.

Trattasi di una vera e propria "rivoluzione sessuale" della specie, cui possiamo dare periodo di inizio nell'era primitiva. Infatti, quando le prime donne hanno iniziato a scartare la prestanza fisica, preferendo quella emotiva dei propri compagni, si sono iniziate a formare le prime famiglie, nuclei basati su rapporti a lungo termine fra i soggetti.

Gavrilets Sergey, biologo evoluzionista, ha individuato nella fedeltà, divenuta lentamente norma nei rapporti sentimentali, la base su cui si è costruita la moderna società famigliare, basata su due genitori che garantivano una maggiore sopravvivenza della prole. Lo scienziato ha riscontrato durante i propri studi che, mentre i maschi primitivi più forti lottavano per sancire il diritto di accoppiamento, al contrario quelli più deboli fornivano cibo e cure alle femmine.

E siccome sceme non siamo mai state, nemmeno quando eravamo scimmiesche, abbiamo capito che se volevamo far evolvere la specie dovevamo lasciare il macho a misurarsi i muscoli, optando per il più riservato micio, pronto a costruire solidi legami e, perché no, anche a farci due fusa. Fin qui tutto bene, ne usciamo razionali e vincenti, almeno fino a quando non è arrivato il tronista medio di "Uomini e Donne" a confonderci le idee. Santo Cielo, ci staremo involvendo?

Via | Belfasttelegraph
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail