Falliti, distrutti: così il cardinale di Monaco, Reinhard Marx, fedelissimo di Ratzinger e famoso per la sua intransigenza dottrinale, ha definito i gay. Durante il forum della chiesa cattolica tedesca svoltosi a Mannheim, il porporato ci ha tenuto a ribadire che, in fin dei conti, gli omosessuali sono dei falliti e delle persone distrutte.

Il movimento omosessuale tedesco ha, giustamente, definito molto gravi e oltremodo offensive le dichiarazioni, sottolineando che così non si potrà avere mai alcun dialogo (dialogo auspicato da Rainer Maria Woelki, nuovo vescovo di Berlino)

Reinhard Marx, inoltre, con un certo rammarico ha aggiunto che non riesce a capire come mai molte donne e molti uomini non condividano il “tesoro della fede” che ha la chiesa cattolica.

Eminenza, continui a dire queste stupidaggini e vedrà che si ritroverà solo soletto a rimirare tra le mani il suo tesoro (Gollum docet).

Via | Giornalettismo

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Vaticano Leggi tutto