Robert Wilson e Kartell per “7 electric chairs… As you like it”

Sette sculture luminose alla Scala di Milano


Per i suoi 70 anni Robert Wilson – regista e scenografo americano – ha creato con Kartell una serie di sette sedie-scultura in mostra nel foyer della Scala di Milano fino al 30 settembre. Ieri siamo andati a darci un’occhiata, e negli spazi del tempio della musica i sette troni di Wilson e Kartell facevano decisamente il loro effetto. Direi che le immagini della gallery valgono più di mille parole.

Le sette sedute hanno un concept simile, ma vanno “in crescendo” dalla numero uno, la più essenziale, e si arricchiscono fino alla settima, la più complessa – nelle foto, è quella dove c’è seduta Lorenza Luti, direttore marketing di Kartell. I neon galleggiano all’interno del policarbonato e giocano con i riflessi del salone. Ma che fine faranno le sette sedie una volta terminata l’esposizione?

Si pensa di portarle in tour per qualche tempo, sempre in giro per il mondo e in spazi prestigiosi. Infine, sette serie di sette pezzi dei troni di Wilson e Kartell verranno messe all’asta attraverso gallerie d’arte di Milano e New York. Base d’asta? Naturalmente non ufficializzata, ma si dice intorno ai 20mila dollari. Si dice anche che Stéphane Lissner, sovrintendente e direttore artistico della Scala, ne abbia già riservata una.

Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per
Robert Wilson e Kartell per