Milano: studente omofobo sospeso dalla Bocconi per un anno

Studente omofobo contro i gay alla Bocconi è stato sospeso per un anno

Ricordate la frase shock che aveva scosso l’Università Bocconi qualche mese fa? “I gay froci si curano a Ziklon B Zyklon b“. L’unica cura che suggeriva era quella di guarirli usando il gas utilizzato per gli ebrei nella tragica pagina della storia sui campi di concentramento. Era apparsa su un volantino manifesto e diretta contro il gruppo Best (Studenti Bocconi equal students) proprio come sfida e segno di omofobia palese. Ma in queste ore è arrivato l’agognato lieto fine.

Possiamo pure usare questa parola con orgoglio per descrivere la punizione inferta dall’Istituto al ragazzo che è stato scoperto aver compiuto questo atto vergognoso: segnalato e sospeso per un anno. In poche parole gli verrà negata la possibilità di fare qualsiasi esame.

Le parole del consigliere delegato della Bocconi, Bruno Pavesi, sono chiare e senza alcun appello:

“Lo studente responsabile è stato identificato, sottoposto a provvedimento disciplina­re e portato avanti al Consi­glio di facoltà”

Via | Cronaca Qui

I Video di Pinkblog

Acconciatura Per Capelli Corti

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →