La vostra è una scelta d’amore: Enzo Concia scrive alla figlia Paola e a Ricarda

Il padre di Paola Concia scrive una toccante lettera a lei a alla sua compagna

di robo


Paola Concia ha pubblicato sul suo blog una lettera che il padre ha scritto a lei e a Ricarda in occasione della loro unione in Germania nei giorni scorsi. Giustamente la Concia definisce questa lettera “un esempio per tutti”.

Cara Ricarda e Annapaola,
solo voi potete sapere quanto è stato duro, difficile ed anche doloroso arrivare a questo giorno di felicità.
Purtroppo io non sarò con voi ma ci saranno fratelli e nipoti che vi faranno sentire l’affetto che meritate.
Già da domani tornerete ad affrontare l’intolleranza e in qualche caso addirittura l’odio per chi ha fatto una scelta di amore. Un amore diverso ma non per questo meno intenso e meno puro.
Ho oltre 80 anni e neanche per me è stato facile capire e d accettare fino in fondo. Ma quello che voglio dirvi è che né a me né ad altri dovete rendere conto, ma solo l’una all’altra. Perché il diritto di amarvi è scritto più in cielo che in terra. “In paradiso i matrimoni non ci sono ma l’amore sì”.
Benvenuta tra noi Ricarda. Per me sarai una figlia, sorella degli altri miei figli e come loro ti amerò.
Paola voglio ringraziarti per avermi donato ancora a questa mia tarda età la voglia di ribellarmi all’ingiustizia.
Auguri
Papà

Trovo molto bella e intensa la chiusa: “la voglia di ribellarmi all’ingiustizia”. Quando ho finito di leggere l’occhio mi è finito su una frase di Gandhi visualizzata in quel momento sul blog della Concia: “Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

Il messaggio del signor Enzo è anche una valida risposta alle critiche che si sono alzate da molti settori, come Giovanardi e Avvenire.

I Video di Pinkblog

Irene Camber, oro olimpico ad Helsinki, compie 95 anni