Radclyffe Hall e lo scandalo del Pozzo della solitudine

Scritto nel 1928 da Radclyffe Hall, Il Pozzo della solitudine ebbe vita difficile

di Giorgio


Fu uno scandalo epocale quello che travolse Radclyffe Hall. Un nome il suo che appena viene pronunciato evoca tempi bui e giudici miopi, governanti beceri ed editori pavidi. Stiamo naturalmente parlando del celebre romanzo Il pozzo della solitudine che la Hall scrisse nel 1928. Attaccato, vilipeso ed infine bandito dal Regno Unito per ben 20 anni, il romanzo a sfondo lesbico causò un vero e proprio terremoto, coinvolgendo anche l’intellighenzia inglese che subito prese posizione a favore della scrittrice e della sua castigatissima opera. Nulla poterono però le petizioni di Virginia Woolf e le lettere di George Bernard Shaw all’editore, Il pozzo della solitudine rimase inavvicinabile fino al 1949.

Nella foto Radclyffe e la compagna Mabel Batten ritratta dal John Singer Sargen attorno al 1897

I Video di Pinkblog

Ultime notizie su Recensione libri

Tutto su Recensione libri →