USA: politico omofobo beccato mentre se la spassa con i diciottenni

Philip Hinkle, politico omofobo statunitense, scoperto a fare sesso con un giovane di 18 anni

di robo


La morale è sempre quella: più uno è feroce nei confronti dei gay, più, sotto sotto, è omosessuale. Ci sono politici, per esempio, strenui difensori del matrimonio etero, strafedeli alla messa domenicale, orgogliosamente antigay che poi se ne vanno tranquillamente con persone del proprio sesso in albergo, nei bagni pubblici o nei luoghi più impensati. Come Phillip Hinkle, per esempio.

Phillip D. “Phil” Hinkle (in foto), repubblicano, deputato dello Iowa, è un rispettabile padre di famiglia e tra i promotori di una campagna per la modifica della Costituzione dello Iowa per far sì che giammai le unioni gay siano classificate come matrimonio. Insomma, se dipendesse da lui, noi gay andremmo tutti alla forca.

Tanta devozione lo ha portato su Craiglist, una delle pagine web più visitate degli Stati Uniti, sulla quale si può trovare di tutto: da un appartamento a libri usati. E, ovviamente, non manca la sezione di incontri. Così il nostro politico tutto d’un pezzo è entrato in quella sezione e ha risposto a un messaggio di Kameryn Gibson, un ragazzo diciottenne in cerca del paparino. Il generoso papà ha pagato 80 dollari per i servizi di piacere che Kameryn gli ha offerto più una mancia perché la cosa gli è piaciuta molto.

Gli accordi tra il politico e il ragazzo sono avvenuti per email: solo che il politico non sapeva che le email – spedite dal proprio indirizzo personale – arrivavano sul BlackBerry della sorella di Kameryn che, d’accordo con il fratello, ha venduto la storia al giornale The Indianapolis Star che non ha esitato a denunciare la condotta di Philip Hinkle che ha commentato: “Mi avete rovinato”. Mi sa che ti sei rovinato da solo, però!

Via | Advocate
Foto | Ambiente G

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →