Steve Jobs si dimette da Apple e lascia il posto a Tim Cook, gay dichiarato

Tim Cook, nuovo Ceo di Apple, è gay

di robo

Steve Jobs si è dimesso da CEO della Apple (tutte le informazioni in merito le trovate su Melablog). Nel dimettesri Jobs ha ceduto la propria carica attuale a Tim Cook.

Tim Cook, nato in Alabama, è un ingegnere industriale, ha cinquant’anni ed è omosessuale. La sua omosessualità è stata resa pubblica a gennaio, quando lo stesso Cook ha sostituito Steve Jobs per un breve periodo. Cook è una persona tranquilla, che non alza mai la voce, è un appassionato di bici e, a quanto pare, è in una relazione stabile. Secondo Out, la rivista gbtq più importante degli USA, Tim Cook è anche il gay americano più importante. Chissà se dietro la donazione che Apple fece nel 2008 per la difesa del matrimonio gay contro la Proposizione 8 non ci sia stato lo zampino di Tim Cook? Del resto lo slogan della Apple – “Think different” – la dice lunga sulla filosofia della Apple.

Per la cronaca segnaliamo che un altro gay che occupa un posto di rilievo negli USA è Rich Ross, presidente dei Walt Disney Studios.

Foto | Ambiente G

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne