parliamo diRecensione libri


Pubblicato nel lontano 1927, Risposte nella polvere della bellissima e ricca Rosamond Lehmann fu immediatamente travolto dallo scandalo. L’amore disinvolto della giovane protagonista per una compagna di studi non piacque a certi critici benpensanti che accusarono la Lehmann di corruzione morale, di voler portare sulla strada della deviazione le nuove, fragili generazioni. Solo il lungimirante critico del Sunday Times salutò il romanzo come un vero capolavoro. Oggi, a distanza di anni, l’opera viene considerata una pietra miliare della letteratura inglese tra le due guerre. Un romanzo che regala momenti di assoluto incanto (l’indimenticabile scena d’apertura ha tutta la vividezza di un quadro impressionista). Nella sua lunga e tumultuosa esistenza Rosamond Lehmann, sorella del noto editore omosessuale John Lehmann, scrisse spesso di omosessualità (ma anche di altri temi allora scottanti come infedeltà ed aborto) mostrandoci la squisita apertura di una mente rara che inseguiva sempre, anche con il fiato corto o la disperazione nel cuore, la vita.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Arte e cultura Leggi tutto