Ivan Scalfarotto sul censimento Istat: “Questa volta possiamo sorridere al fotografo”

L’invito di Ivan Scalfarotto a far sentire la propria voce e presenza col censimento Istat

“Il censimento è una fotografia che l’Istat fa ogni 10 anni al Paese. Noi in questa fotografia ci siamo sempre stati, ma nascosti. Questa volta possiamo finalmente sorridere al fotografo”

Ecco l’invito di Ivan Scalfarotto per far sentire la presenza e la voce della comunità Lgbt in Italia. Questa potrebbe essere un’ottima possibilità per annullare l’invisibilità che alcuni politici vorrebbero per noi:

“Non credo che i diritti vadano riconosciuti solo alle comunità numerose perché anche un singolo individuo merita il riconoscimento dei propri diritti. Ma questa è l’occasione per far rendere conto al Paese che le coppie gay esistono”

E non solo solo coinquilini che dividono le spese, amici o conoscenti. Perchè le coppie gay esistono, eccome…

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne