Texas: un cheerleader adolescente cacciato per un bacio gay

In Texas un ragazzo denuncia di essere stato sospeso e cacciato dalla squadra per un bacio dato a un altro ragazzo. Ma non l’ha visto l’allenatore, lo hanno ripreso le telecamere

di

È bastato un bacio dato a un altro ragazzo per essere cacciato dalla squadra e non poter fare più il cheerleader nella sua scuola superiore. Succede ad Alice, sobborghi di Corpus Christi in Texas, Stati Uniti. Un adolescente, che ha preferito non farsi riprendere in viso ma ha parlato in prima persona, ha denunciato la vicenda in un’intervista a Kris TV, un canale di news del Texas.

Dopo il bacio è stato sospeso e poi cacciato dalla squadra, ma l’aspetto più grave è un altro: non è stato il suo allenatore o un altro insegnante a sorprenderlo, il bacio è stato registrato da una delle telecamere di sicurezza. Per questo il ragazzo sospetta di essere stato preso di mira a causa della sua omosessualità.

A quanto pare la sua famiglia lo sostiene e ha chiesto alla dirigenza della scuola di rivedere la decisione. Dagli organi scolastici l’unica risposta è stata un no comment.

Via | Towleroad

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →