Un ex giocatore di hockey australiano fa coming out: sono gay

Gus Johnston, ex hockeista, ha annunciato la propria omosessualità con un video contro l’omofobia

di

“Mi chiamo Gus Johnston, sono uno scrittore, un art director, un regista e un attaccante di hockey. Sono anche un uomo gay e questo è qualcosa che non ho mai pensato di poter dire in un forum pubblico come questo”.

Con queste parole semplici, dirette, Gus Johnston – un ex giocatore professionista di hockey – si è rivolto a tutti i giovani, in particolare ai ragazzi e alle ragazze omosessuali attraverso un video su Youtube, per dire che non sono soli, che potranno superare l’omofobia e troveranno sostegno nei loro compagni di sport.

Johnston si rammarica di non essere stato “abbastanza forte” da farsi conoscere per come è davvero quando ancora era in attività. Ma adesso ha deciso di venire allo scoperto per aiutare i giovani che si sentono in difficoltà e che vivono un conflitto fra l’amore per lo sport e l’essere gay. Quanto alle battute che si sentono negli spogliatoi sull’omosessualità, possono ferire e sono comportamenti omofobici.

Con questo coming out in versione video, Gus Johnston si unisce alla piccolissima pattuglia degli atleti australiani di vertice che hanno fatto coming out: il tuffatore medaglia d’oro alle Olimpiadi Matthew Mitcham (il mio preferito), il nuotatore Daniel Kowalski e il rugbista Ian Roberts. Fra le donne, l’unica lesbica dichiarata è la ciclista Michelle Ferris.

I Video di Pinkblog

Irene Camber, oro olimpico ad Helsinki, compie 95 anni

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →