Reverendo scozzese, gay dichiarato, se la prende con l’arroganza omofobica della chiesa cattolica

Il reverendo Kelvin Holdsworth difende a spada tratta gli omosessuali

di robo

Kelvin Holdsworth (in foto) è un pastore della chiesa episcopale scozzese nonché rettore e parroco della cattedrale di St Mary the Virgin di Glasgow. Ed è gay dichiarato. Qualche giorno fa, durante un sermone, si è scagliato contro l’omofobia della quasi totalità dei leader cattolici. Holdsworth ha dichiarato di provare vergogna per il fatto di dover ascoltare quotidianamente invettive omofobe da parte dei cattolici:

Il comportamento dei nostri fratelli cattolici, di molti vescovi soprattutto, è talmente sgradevole che si corre il rischio di rovinare tutto il cristianesimo, non solo il cattolicesimo. Minacciare i politici o denunciare quanti vogliono il matrimonio per tutti, giusto per citare alcuni aspetti, mi sembra un voler strafare. Questo modo di fare da parte di responsabili della chiesa cattolica romana mi ha fatto vergognare di essere cristiano. C’è il rischio che tutte le chiese vengano percepite come fuori dal mondo, arroganti, presuntuose e maleducate.

Al di là delle solite lotte all’interno delle chiese per mostrare che una è più brava dell’altra, bisogna ammettere che le parole di Kelvin Holdsworth sull’arroganza e sulla sgradevolezza di molti vescovi cattolici sono proprio vere.

Tempo fa lo stesso Kelvin Holdsworth si era detto favorevole alla celebrazione delle unioni gay anche da un punto di vista religioso.

Foto | Thurible

I Video di Pinkblog

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →