Vietnam, una persona su tre è favorevole alle nozze gay

Ecco il risultato di un recente sondaggio nel Paese

Ad aprile 2013, il ministro della salute pubblica, Nguyen Viet Tien, auspicava la regolarizzazione dei matrimoni gay proprio per una questione di parità dei diritti:

“per quel che riguarda i diritti umani, gli omosessuali hanno il diritto a vivere, mangiare, vestirsi, amare ed essere amati e cercare la felicità. Nel contesto della vita civile, hanno diritto a lavorare, a studiare, a ricevere assistenza medica, a celebrare il proprio matrimonio e a usufruire dei diritti e adempiere i doveri come tutti gli altri cittadini”

A distanza di un anno, un sondaggio svolto in Vietnam ha evidenziato come una persona su tre sia favorevole alle nozze gay. Oltre 5000 individui hanno risposto alle domande poste dal “Social Perspectives on Same-Sex Marriage” e i dati ottenuti mostrano come il 52,9 % dei partecipanti si opponga al matrimonio omosessuale mentre il sostegno del 33,7 per cento sia favorevole.

Ed ecco gli altri risultati: Il 41,2% considerano una famiglia le coppie dello stesso sesso che vivono insieme e il 62 % ha ammesso di conoscere di una coppia dello stesso sesso che convivono. Il 30 % ha dichiarato di avere un amico o un parente gay o lesbica. Infine, il 72 % degli intervistati ha ammesso che permettere alle coppie dello stesso sesso di sposarsi non avrebbe alcun effetto sulla loro famiglia.

Il sondaggio è stato pubblicato sulle riviste Institute for Studies of Society, Economy and Environment (iSEE) e Health Strategy and Policy Institute

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →