Chacho Puebla: tra foto e tipografia, le raccomandazioni delle nonne 2.0

Chacho Puebla aveva un’idea delle raccomandazioni delle nonne, attualizzata ora grazie all’unione di tipografia e fotografia, e grazie a sua nonna.



Chacho Puebla era da tempo che ci pensava, finché finalmente non l’ha fatto: i consigli della nonna, in versione 2.0. Una serie di immagini che legano tipografia e fotografia, tenute insieme da una buona dose di ironia data dalla sua prozia, spacciata per nonna.

Tutto parte da una riflessione che Chacho fa: tutti noi abbiamo ricevuto (e forse mai finiremo di riceverne) consigli da mamme e nonne su come vestirci, pettinarci, comportarci, e ogni volta che con insofferenza ne sentiamo, ci ripromettiamo che noi mai e poi mai ci comporteremo allo stesso modo.

Ma se fosse, come probabilmente è, solo una questione generazionale? Un tempo, con raffreddori e simili più frequenti il consiglio era di coprirsi, ma oggi con la rete che domina qualsiasi cosa e persona, i nonni del futuro avranno questa per oggetto delle proprie raccomandazioni. Ecco quindi protagonisti delle raccomandazioni Wikipedia, Twitter, Facebook, Vimeo e YouTube.

Bambini e anziani funzionano sempre. Se siete a corto di idee per un lavoro, e la scadenza è anche a breve, avvaletevi almeno di una delle due categorie, se non addirittura della combo: bambini e anziani. Attenzione però a non abusarne e a saperne trarre le corrette positive caratteristiche. Se poi, come nel caso di Chacho, il tutto è un puro divertissement, a vincere ancora una volta, è il design.

Via | Behance

Chacho Puebla: tra foto e tipografia
Chacho Puebla: tra foto e tipografia
Chacho Puebla: tra foto e tipografia
Chacho Puebla: tra foto e tipografia
Chacho Puebla: tra foto e tipografia