Camerun: 5 anni di prigione per aver fatto sesso gay

Tre uomini gay condannati in Camerun con l’accusa di atti omosessuali: i tre erano stati fermati in un’auto mentre, secondo l’accusa, erano impegnati a praticare sesso orale

di

Cinque anni di prigione per un rapporto sessuale gay. Questa è la condanna che un tribunale del Camerun ha inflitto a tre uomini nella capitale Yaoundé: due di loro hanno ascoltato la sentenza, mentre il terzo è latitante.

Secondo le accusa i tre – difesi dall’avvocato dei diritti umani Alice Nkom – erano stati sorpresi mentre erano impegnati a praticare sesso orale in un’auto, ma il loro difensore nega le accuse e sostiene che la loro unica colpa è quella di apparire effeminati e di indossare abiti considerati femminili.

La stessa Nkom aveva parlato di un “crimine di moda, non di omosessualità”. In ogni caso i tre, oltre ai cinque anni di prigione, sono stati condannati a pagare 200.000 franchi CFA, circa 400 euro, la multa più elevata per il loro crimine. L’omosessualità in Camerun è condannata, infatti, dal codice penale.

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →