• Amore

Alto rischio di depressione e ansia per le persone con Hiv

Il rischio di malattie mentali e disturbi psicologici è molto alto per le persone con Hiv, secondo i medici sudafricani

di


I disturbi mentali sono strettamente correlati con l’infezione da Hiv, eppure molto spesso l’aspetto mentale e psicologico viene sottovalutato e non è preso abbastanza in considerazione da medici e ricercatori, anche se il legame tra le due condizioni è già ben conosciuto.

L’allarme arriva dal Sud Africa, dove in vista della Giornata mondiale contro l’Hiv/Aids psicologi e medici si preoccupano di sottolineare un lato su cui si insiste troppo poco.

Eppure è ormai risaputo che le persone con Hiv affrontano un rischio molto alto di sviluppare disordini mentali e vere e proprie malattie, come ansia e depressione: addirittura sono stati registrati casi di persone sieropositive che hanno usato gli stesso anti-retrovirali per suicidarsi.

Un’overdose casuale di farmaci, infatti, è altamente improbabile fra pazienti che sono abituati a controllare con attenzione il numero di pillole da prendere. Quando si assume una dose così alta da poter provocare la morte c’è una volontà deliberata o un’assenza di lucidità provocata dalla malattia mentale.

Il caso di una 26enne, per esempio, che era stata abbandonata da parenti e amici dopo la scoperta dell’infezione è paradigmatico delle sfide che devono affrontare le persone sieropositive: oltre al virus e all’assunzione dei farmaci, si somma lo stigma sociale e il rifiuto da parte di altre persone. Un cocktail che può diventare micidiale per l’equilibrio di molte persone.

I Video di Pinkblog

Louis Vuitton Editions Presents The Birth of Modern Luxury