Tom Cruise e Katie Holmes: è crisi

Tom Cruise è (ancora) bono ed è stato indubbiamente un sex symbol, ma ultimamente ci risulta proprio antipatico. Sarà per la fortuna di Dawson’s Creek, serie tv in cui uno dei protagonisti è gay, Katie Holmes invece incontra le simpatie delle ultime generazioni di telespettatori e più in generale delle frocie di più giovane età.

di fpdr


Tom Cruise è (ancora) bono ed è stato indubbiamente un sex symbol, ma ultimamente ci risulta proprio antipatico. Sarà per la fortuna di Dawson’s Creek, serie tv in cui uno dei protagonisti è gay, Katie Holmes invece incontra le simpatie delle ultime generazioni di telespettatori e più in generale delle frocie di più giovane età. Anche noi, che siamo “giovanili”, teniamo per Katie e abbiamo sostenuto – benché questo blog non fosse ancora nato – la campagna “FREE KATIE” per la sua liberazione.

E ora, dopo aver seguito con scetticismo un matrimonio per nulla convincente sulle rive del lago di Bracciano e dopo aver guardato cono sgomento alle follie di Scientology, sospendiamo il fiato alla notizia della crisi tra i due.

Katie ha fatto le valigie e, con la figlia in braccio, si è momentaneamente divincolata dall’abbraccio di Tom. Speriamo che la rottura sia definitiva.