Ricky Martin contro il governo di Porto Rico che non tutela i gay

Ricky Martin contro il gioverno di Porto Rico che non ha inserito le violenze sui gay nei crimini d’odio


Per chi non lo sapesse, Ricky Martin è originario di San Juan, in Porto Rico. Non sorprende, quindi, la sua immensa ed esplicita delusione quando è stato deciso, da parte del governo del suo paese, di escludere i crimini verso il popolo Lgbt e i gay dalla categoria crimini d’odio.

Il caso di Steven Lopez era illumante in merito alla necessaria presa di posizione politica per fermare ondate gratuite di violenza: ricordate? Era stato ucciso anni fa, decapitato e smembrato. Non stupisce quindi la delusione pubblica del cantante che, sul suo blog e su Twitter, ha espresso la propria contrarietà alla decisione:

“Sono molto amareggiato che il Porto Rico abbia deciso di fare una distinzione di questo tipo. I crimini devono essere visti e giudicati tutti allo stesso modo, senza nessuna distinzione sessuale. Dovrebbero dare uno sguardo alla Carta dei Diritti Umani e riconsiderare l’uguaglianza di tutti i cittadini”

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →